Chi Siamo

Nasciamo come gruppo di amici, amici da sempre!

La maggior parte di noi si conosce fin dalla culla vivendo la vita come una qualunque compagnia di ragazzi fa a questa età, fino a quando uno di noi, Alessandro, nel Luglio del 2002, ci viene strappato da una terribile malattia.
L’esperienza traumatica ha fatto sì che la nostra forte amicizia si consolidasse ulteriormente, la voglia di stare insieme in quei terribili momenti, ha portato a una elaborazione del dolore tale da farci intraprendere il cammino della solidarietà, del volontariato e dell’impegno, nei confronti soprattutto dei bimbi sfortunati che si trovano costretti ad affrontare malattie come quelle di Ale.
Le iniziative che abbiamo collezionato in questi anni sono tante e i risultati a cui siamo giunti, grazie a tutte le persone che ci hanno aiutato e sostenuto, per noi sono davvero strabilianti.

Obiettivi

Cosa Facciamo

Ogni anno la nostra Associazione organizza due grandi eventi, l’AleMante Festival e il torneo di calcio, da quest’anno organizzato in collaborazione con ASD PRAESE 1945. Le persone rispondono con entusiasmo e la fortunata sinergia che si è venuta a creare tra noi, gli artisti ed il pubblico, ha così permesso, nel tempo, di rendere il nostro avvenimento un momento atteso dalla popolazione locale e non solo, senza considerare la valorizzazione di un territorio purtroppo bisognoso di recupero e tanto discusso e conteso, come la Fascia di Rispetto di Pra’,che in quei giorni, ripulita e riordinata, si veste “a festa”; viene così a crearsi un ambiente suggestivo che permette di fornire uno spettacolo di ottima qualità e in totale sicurezza, fruibile da tutti, in assenza di barriere architettoniche, il tutto grazie al nostro lavoro. Ci fa piacere inoltre sottolineare che, durante i giorni precedenti al Festival, tutte le associazioni di Pra’ e dintorni, come le Pubbliche Assistenze, i Comitati Locali e le Parrocchie, sono coinvolte rendendo quest’unica serata una vera Festa per la cittadinanza intera, che si sente partecipe in prima persona, creando un clima di allegra collaborazione.

La nostra più grande soddisfazione è vedere realizzati tutti i nostri sforzi, riuscendo ad acquistare quanto ci siamo prefissati come obiettivo, con l’aiuto incessante da parte di tutti, economico e non solo. Tutto l’intero incasso delle nostre manifestazioni viene utilizzato per l’acquisto del materiale e delle varie strumentazioni che ogni anno doniamo. Vogliamo che chi ci segue e ci sostiene tocchi con mano i sogni che ogni anno realizziamo tutti insieme, perchè è solo con l’aiuto di tutti che possiamo realizzarli.

 

Obiettivi Raggiunti negli anni

 

Leggi tutto “Obiettivi”

Festival 2017

Il primo luglio 2017 alle 20.30 presso la Fascia di Rispetto di Pra‘, tanti comici saranno presentati da Max Novaresi ed Elizabeth Kinnear (in rigoroso ordine alfabetico!): Andrea di Marco, Andrea Possa, Antonio Ornano,Carlo Denei,Daniele Ronchetti, Enzo Paci, Gianluca Scintilla Fubelli Ippolita Baldini e Stefano Lasagna.
Non mancherà la musica con Emanuele Dabbono ed il rap genovese di Mike From Campo. Poi tante altre sorprese! Ve ne sveliamo solamente una: la presenza della showgirl Elena Morali… Quest’anno possiamo contare anche sull’amichevole partecipazione del Gabibbo! Naturalmente ci sarà un “pre-show” e questa volta daremo spazio ai cantanti più noti del folk genovese.
Per calmare il vostro appetito saranno presenti come sempre le focaccette di Crevari, i focaccini e gli agnolotti di Tagliolo Monferrato e le salsicce e patatine del Comitato di Valorizzazione del Ponente – Pra’.
Come sempre l’ingresso e il parcheggio sono assolutamente gratis e l’oblazione è volontaria.
L’obiettivo da raggiungere per quest’anno sarà l’acquisto di un ventilatore neonatale che permetterà una migliore gestione della ventilazione meccanica per gli oltre 100 bambini prematuri ricoverati ogni anno presso la UOC patologia e terapia intensiva neonatale dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova.
Vi aspettiamo anche quest’anno per passare insieme una serata di allegria e beneficenza!

Torneo

Il torneo nasce nel ricordo di Alessandro Mantero, scomparso nel 2002 all’età di 24 anni dopo una terribile malattia, ogni anno ci piace ricordarlo con la cosa che più amava fare: giocare a pallone. Il nostro scopo, oltre a raccogliere fondi per il progetto che ogni anno ci prefiggiamo di realizzare, è quello di ricordare Ale giocando a pallone, ma giocando con il sorriso sulle labbra, divertendosi e stando tutti insieme, perché il calcio è il gioco più bello del mondo e noi abbiamo la fortuna di poterlo praticare ancora. Seguendo questo pensiero, non viene messo in palio nessun tipo di premio, perché il premio più grande è giocare e divertirsi!